Dal 1980 al vostro fianco.
ATLANTICNEWS

L'edilizia si trasforma: innovazione e assicurazioni

Gli articoli pubblicati su questo blog sono elaborazioni o rielaborazioni originali di ATLANTIC INSURANCE. La loro riproduzione su siti terzi è soggetta ad autorizzazione della società e comunque subordinata alla esplicita indicazione della loro provenienza. ATLANTIC INSURANCE. si riserva il diritto di chiederne l’eliminazione laddove la riproduzione avvenga su siti i cui contenuti o finalità siano in contrasto con i principi espressi nel Codice Etico della società.

La nuova edilizia 4.0 e le Assicurazioni:

Per qualsiasi evento avverso che potrebbe sopravvenire durante l'intera durata del cantiere fino ai 10 anni successivi alla fine lavori, esistono assicurazioni a tutela del Costruttore e del Committente. In Francia, come negli altri paesi, la Decennale Postuma ovvero la polizza che copre l'eventuale crollo dell'edificio entro i 10 anni dalla fine lavori è obbligatoria; anche in Italia per alcune costruzioni è diventata obbligatoria ad esempio nel caso di nuove costruzioni o in caso d'interessamento delle strutture portanti. 

Il cosiddetto Engineering & Construction Insurance (Rischi Tecnologici), settore assicurativo specializzato nella copertura delle perdite economiche che potrebbero verificarsi durante e dopo progetti di costruzione, dovrà seguire l’impatto delle nuove tecnologie. 
Edilizia 4.0 |ATLANTIC INSURANCE.it

L'avanzamento delle tecnologie infatti permette di valutare le caratteristiche topologiche, strutturali e fisiche di un edificio. 

Il Building Information modeling  ad esempio serve ad ottimizzare la pianificazione, realizzazione e gestione delle costruzioni. Un software raccoglie tutti i dati rilevanti di una costruzione li collega digitalmente per poi creare una costruzione virtuale tridimensionale; quest'ultima è in grado di riportare errori di progettazione e criticità strutturali prima dell'inizio vero e proprio del cantiere.

Regno Unito, Singapore, Finlandia e altri governi nel mondo prevedono già l’obbligo di utilizzo del BIM per la costruzione delle infrastrutture pubbliche. 

Numerose start-up, denominate constructech, sono le maggiori innovatrici del settore, portando innovazione tecnologica e nuove idee. Dal 2009 ne sono nate più di 400, raccogliendo 2,9 miliardi di dollari di finanziamento, spesi in gran parte in strumenti per ottimizzare la gestione delle costruzioni.


Il Report sigma di Swiss Re Institute, intitolato Constructing the future: recent developments in engineering insurance, assegna un ruolo di primo piano alle assicurazioni.

Nel rapporto si vede come le nuove tecnologie del settore Edile porteranno dei grandi cambiamenti nel panorama dei rischi per le assicurazioni. La Tecnologia porterà un significativo aumento dell'efficienza, della mitigazione e gestione dei rischi relativi, ma allo stesso tempo ne creerà di altri, come il Cyber Risk.

L'urbanizzazione e lo sviluppo delle infrastrutture per l'energie rinnovabili porteranno grossi investimenti nel settore aumentando come conseguenza naturale anche la domanda per le Engineering & Construction Insurnace.


Struttura del mercato assicurativo di riferimento:



Il mercato globale dell'Engineering & Construction Insurance è strutturato secondo un modello stratificato e vede interessati differenti attori, a seconda di chi "detiene il rischio a la natura e lo scopo della copertura richiesta.  

Il progetto di una costruzione coinvolge molteplici parti e si estende in diversi passaggi di sviluppo che influenzano come il progetto assicurativo è organizzato. Al contrario, le assicurazioni operative sono più simili alle assicurazioni sulla proprietà, dove i proprietari degli asset pagano la polizza.

In entrambi i casi, gli intermediari giocano un importante ruolo per il collocamento dei premi (See figure).

La diversificazione e la co-assicurazione diventano strumenti indispensabili per assicurare i progetti di grandi dimensioni.

Se una compagnia non vuole acquisire al 100% un rischio, gli agenti assicurativi frazioneranno la polizza con molte compagnie così da condividere i rischi.


Construction and engineering insurance
Engineering and construction insurance

Cos'è l'ENGINEERING & CONSTRUCTION INSURANCE?

L'ENGINEERING INSURNACE è nata nel 19 ° secolo per fornire protezione contro i danni alla proprietà derivanti dall'esplosione / implosione della caldaia.

Nel corso del tempo, la portata della copertura si è ampliata considerevolmente. Oggi, ci sono in generale quattro flussi principali:

Rischi Progettuali: protegge dai rischi sostenuti durante la costruzione o l'installazione di impianti, edifici e infrastrutture. Le polizze sono rivolte al committente dell'opera o dall'appaltatore - ad esempio, Contractors' All Risks (CAR) / Erection All Risks (EAR).
Assicurazione per difetti intrinseci (o latenti) (IDI): copre i danni fisici alla proprietà causati da progettazione, materiali o lavorazione difettosi, che rimangono sconosciuti al completamento del progetto. In alcuni paesi come la Francia, gli imprenditori edili sono tenuti ad avere un'assicurazione IDI prima di intraprendere un progetto di costruzione. Le polizze IDI (Decennale Postuma) durano in genere dieci anni e quindi sono spesso indicate come assicurazione di responsabilità civile decennale. A differenza di una polizza di responsabilità civile professionale, una polizza IDI o Decennale Postuma in genere non richiede alcuna prova di responsabilità: la prova del danno è di per sé sufficiente per far scattare un reclamo.
Assicurazione operativa: è rinnovabile e protegge da perdite impreviste che si verificano una volta che l'attrezzatura o la struttura è operativa. Le polizze annuali più diffuse includono la protezione contro le perdite associate a guasti alle macchine (MB), guasti alle apparecchiature elettroniche (EE) e assicurazione di impianti, attrezzature e macchinari degli appaltatori (CPE / CPM).
Le tipiche coperture ingegneristiche offrono protezione contro possibili perdite fisiche impreviste e improvvise o danni alla proprietà durante la fase di costruzione e una volta che l'edificio, l'impianto o i macchinari sono operativi. L'assicurazione del progetto di costruzione copre in genere la responsabilità per lesioni personali di terzi. Questi tipi di polizze di solito coprono "tutti i rischi" associati a un particolare progetto e possono includere perdite finanziarie associate a ritardi o interruzioni dell'attività.

Scopri le migliori assicurazioni per te.

Trova quella più vantaggiosa.

Proteggi il tuo cantiere in pochi clic.

Utilizziamo i cookie
Preferenze sui cookie
Di seguito puoi trovare informazioni sugli scopi per i quali noi e i nostri partner utilizziamo i cookie ed elaboriamo i dati. Puoi esercitare le tue preferenze in merito al trattamento e/o visualizzare i dettagli sui siti web dei nostri partner.
Cookie analitici Disattiva tutto
Cookie funzionali
Altri cookie
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità social e analizzare il nostro traffico. Ulteriori informazioni sulla nostra politica per i cookie.
Modifica preferenze Accetta tutto
Cookies